Cos’è la nicotina?
Posted on: dicembre 15, 2017, by : admin

La nicotina consiste in un principio attivo presente nelle foglie del tabacco, e dà dipendenza psico-fisica all’uomo. La nicotina è una sostanza stimolante che viene assunta per via inalatoria, o fumando sigarette o con le sigarette elettroniche i cui liquidi – in varie quantità – possono contenere anche nicotina. 

I rischi sulla salute dei fumatori

Gli effetti di questa sostanza sul corpo umano sono quelli dell’aumento della pressione e della frequenza del battito cardiaco, l’ipersalivazione, l’ipersecrezione gastrica.

A dosi elevate, la nicotina può comportare spasmi della muscolatura intestinale ed anche convulsioni. Come abbiamo detto la nicotina una sostanza che provo dipendenza, i cui effetti sono avvertiti da subito e permangono per circa mezz’ora.

Le conseguenze della dipendenza da nicotina sono fisiche e psichiche, infatti si tratta di una sostanza dotata di un coefficiente assefuacente abbastanza intenso.

L’uso prolungato e massiccio della nicotina non è affatto benefico, può provocare ipertensione arteriosa, disturbi del cuore, ulcera gastrica.

La nicotina può essere mortale se assunta pura, per via orale, nella quantità di 40-60 mg in una volta sola. In linea generale però non ci si intossica con la nicotina perché la quantità assunta di volta in volta è minima, e sussiste il tempo per l’organismo di eliminare dal punto di vista metabolico questa sostanza.

La quantità di nicotina che viene assunta svapando dipende dalla quantità contenuta nel liquido. Uno dei maggiori vantaggi delle e-cig, infatti, consiste nella possibilità di usare liquidi a contenuto 0 di nicotina, o a contenuto ridotto.

Se si acquista un liquido, per esempio, di 8mg/ml di nicotina, questo significa che si trovano 8 milligrammi di questa sostanza i un ml di liquido. Un ml di nicotina corrisponde a circa dieci sigarette, ecco perché l’uso delle e-cig comporta un’assunzione proporzionalmente minore di questa sostanza rispetto alle classiche sigarette.

Con il passare del tempo, la maggior parte dei fumatori che sono passati alla e-cig smettono di usare nicotina. Quando si passa dalla sigaretta classica a quella elettronica spesso si opta per l’uso di liquidi con quantità discreta di nicotina per non cessare di colpo l’assunzione della sostanza che dà dipendenza.

Il fumatore cerca la quantità di nicotina che dia soddisfazione a livello psico-fisico, tuttavia dopo un breve periodo di tempo l’esigenza cala, e si può riuscire a smettere di usare del tutto questa sostanza.

Con il tempo, un po’ alla volta e senza fretta, è possibile scalare la quantità assunta e questo ha dei grandi vantaggi dal punto di vista della salute del corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *